Cohousing Milano

Nel capoluogo lombardo il cohousing ha iniziato a svilupparsi nei primi anni 2000, precedendo le altre città italiane. Il primo progetto di cohousing della metropoli è stato sviluppato nel 2006 aprendo la strada al nuovo modello abitativo che ha preso piede in città. Milano continua a contraddistinguersi per le innovazioni e le nuove tendenze che la città ed i suoi abitanti incarnano e sanno concretizzare. Ad oggi in città è presente un interessante numero di strutture di cohousing che sembrano soddisfare i nuovi bisogni ed i nuovi stili di vita urbani; infatti, stanno sviluppando progetti di cohousing anche altre città italiane come Bologna e Torino.

Questa formula di abitare collaborativo sta riscuotendo sempre più successo sia per motivazioni legate agli aspetti sociali e per ragioni economiche: in una città dove i costi di acquisto al metro quadro sono i più alti in Italia e paragonabili a quelli delle più importanti capitali europee e mondiali, le soluzioni di abitare condiviso permettono una maggiore accessibilità economica alla casa, bene primario.

Cohousing Milano prezzi

Il cohousing a Milano offre soluzioni diverse, in particolare di due tipologia:

  • Cohousing Milano vendita: in questo caso le persone che partecipano alla realizzazione di un progetto (e che andranno poi ad abitare negli alloggi dotati di spazi condivisi quali cucina comune, lavanderie, orti, frutteti, etc.) mettono a disposizione la loro quota per l’acquisto.
  • Cohousing Milano affitto: si tratta di progetti che sono stati avviati solo negli ultimi anni (a partire dal 2015) e che sono rivolti principalmente a studenti universitari e lavoratori di giovane età, rientrando nei piani di housing sociale della città.

Cohousing Milano: caratteristiche e vantaggi

Le caratteristiche principali che distinguono i progetti di cohousing sono legate alla sostenibilità sociale, ambientale ed economica.

Un aspetto estremamente importante, al cuore del modello abitativo cohousing è la partecipazione. Cosa significa partecipazione?

I partecipanti al progetto hanno un ruolo attivo nell’ideazione, co-progettazione, sviluppo e realizzazione del progetto, oltre che nell’organizzare la vita quotidiana della nuova comunità di vicini negli spazi e servizi comuni. Chiaramente sia per quanto riguarda il trovare gli spazi dove sviluppare il progetto, che per quanto riguarda la realizzazione dello stesso, il gruppo promotore viene supportato da un team di esperti quali architetti, esperti nel campo immobiliare e community manager.

I vantaggi che le soluzioni di cohousing nella città di Milano offrono ai partecipanti al progetto sono diversi e riguardano diversi aspetti:

  • Comunità e socialità: sono alla base dei progetti di cohousing. Le nuove comunità di vicinato sono amici di vecchia data, gruppi nuovi che imparano a conoscersi e a condividere durante il processo di creazione della nuova casa condivisa, sono in definitiva comunità intenzionali che sviluppano progetti comuni a base solidale.
    Riduzione costi: i costi di costruzione sia legati alle parti in comune che agli alloggi privati sono decisamene inferiori rispetto a quelli tradizionali. Il comune di Milano prevede delle agevolazioni fiscali per gli spazi comuni.
  • Risparmio spese: le spese sono inferiori mediamente del 10/15% circa sia per motivazioni legate alla condivisione di spazi e servizi (cucina, lavanderia, etc.), sia perché spesso c’è grande attenzione alla sostenibilità ambientale dei nuovi edifici residenziali e vengono preferite forme energetiche rinnovabili.
  • Servizi condivisi: spesso le strutture che vengono realizzate hanno al loro interno palestre, piscine, lavanderie, asili, orti, spazi relax etc. che possono essere utilizzati dagli abitanti del progetto.
    Residenze multigenerazionali e la cura: i cohousing possono accogliere vicini di tutte le età. Questo aiuta nella vita quotidiana e crea dinamiche di mutuo supporto contrastando le dinamiche di frammentazione sociale tipiche della contemporaneità

Progetti cohousing Milano

I progetti di cohousing a Milano sono ormai tanti e ce ne sono diversi in fase di sviluppo e di realizzazione sia all’interno della città che nella provincia.

Le tipologie di progetti di cohousing sono diverse e variano a seconda della tipologia di abitanti e anche in base ad altri fattori. In particolare, negli ultimi anni si stanno sviluppando a Milano diversi progetti per le fasce deboli della città, giovani e senior per andare incontro alle esigenze di momenti di vita che possono avere difficoltà a trovare uno spazio nella grande metropoli.

Vediamo in particolare i vantaggi per i cohousing anziani a Milano:

– Di grande importanza è la possibilità di condividere spazi domestici con una piccola comunità di vicinato, con cui si possono anche sviluppare piccole progettualità (gruppi di acquisto, orti condivisi). Il vantaggio più importante è sicuramente quello di poter vivere con altre persone. Vivendo all’interno di soluzioni di cohousing gli anziani possono trovare compagnia e supporto da parte degli altri abitanti.

I senior cohousing riescono a creare reti di solidarietà tra abitanti e di grande interesse sono i senior cohousing che prevedono anche la presenza di giovani nuclei familiari, dunque un mix generazionale che crea dinamiche di mutuo supporto.

Oltre ai vantaggi sociali anche queste categorie possono sfruttare i vantaggi economici e ambientali che le strutture di cohousing offrono loro.